Altri prodotti

olio combustibile

Olio combustibile

La nostra società offre olio combustibile di alta qualità che è usato negli impianti di riscaldamento progettati per l’uso di questo tipo di combustibile. è destinato per le centrali elettriche e gli focolai industriali. E il combustibile piu utilizzato in impianti di combustione di generatori a vapore per la energia.

Un altra utilizzatione è quella marina sui motori diesel per la propulsione delle navi confermo con le norme ISO 8217.

L’olio combustibile é una miscela di idrocarburi che si ottiene diluendo un residuo petrolifero ad alta viscosità con un distillato. è classificato in base alla viscosità ed al contenuto di zolfo.

In base alla viscosità L’olio combustibile può essere definito come:

  • fluido, con viscosità compresa tra 3° e 5° Engler a 50 °C
  • denso, con viscosità > 12° Engler a 50 °C

In base al contenuto di zolfo l’olio combustibile può essere definito come:

Fluido:

BTZ, con tenore di zolfo < 1% in peso

STZ, con tenore di zolfo < 0,3% in peso

Denso:

ATZ, con tenore di zolfo < 3% in peso

BTZ, con tenore di zolfo < 1% in peso

STZ, con tenore di zolfo < 0,3% in peso

Gli additivi utlizzati megliorano la combustione nei focolai, questa portando a riduzione delle emissioni rilasciate in atmosfera, cioè ossidi di carbonio e ossidi di azoto. Le impurità meccaniche minime contenute per evitare l’intasamento dei fori di spruzzatura.

 

cherosene

Cherosene

Il cherosene è un liquido idrocarburico combustibile che è utilizzato per motori a reazione, ma è anche comunemente usato come combustibile nell’industria e nelle abitazioni. Viene anche usato come insetticida, e nella medicina.
Per evitare confusione tra kerosene e la benzina molto di più infiammabile, alcune giurisdizioni regolano marchi o coloranti per contenitori in cui viene stoccato il kerosene.
 
Il Cherosene è la frazione di olio distillata tra 150-275 ° C. Si tratta di un liquido trasparente costituito da idrocarburi contenenti da 6 a 16 atomi di carbonio nella molecola. Ha una densità di 780-810 kg / m3. Il punto di infiammabilità e nell’intervallo di 37-65 ° C, e la temperatura di autoaccensione è 220 ° C. Il valore più basso calorifico del kerosene e di 43,1 MJ / kg, e la quello superiore di 46,2 MJ / kg. Il kerosene non è miscibile con acqua, ma è miscibile con i solventi petroliferi.

 

Comments are closed.

  • Stay Connected